Vai al contenuto pricipale
Questa istanza è stata archiviata

Alice Farinetti

  • Dottorato: 24° ciclo
  • Matricola: 296500

Contatti

Tutore

Prof. Giancarlo Panzica

Curriculum vitae

Curriculum Vitae

Tesi di dottorato

 

 

Steroidi sessuali e Neurogenesi

La neurogenesi e la migrazione cellulare costituisconoprocessi di base nella formazione dei circuiti nervosi sia durante lo sviluppodel sistema nervoso centrale sia nelle zone di neurogensi adulta , i.e. bulboolfattivo. Questo progetto come obiettivo principale vuole investigare il ruolodegli ormoni gonadici nella neurogenesi adulta del sistemasottoventricolare-bulbo olfattivo. Le cellule neogenerate del Bulbo Olfattivooriginano da cellule staminali multipotenti, site nello strato subependimale(SVZ) dei ventricoli laterali. I neuroblasti migrano tangenzialmente lungol'estensione rostrale della SVZ, fino a raggiungere il bulbo olfattivoprincipale ed accessorio (AOB), dove differenziano nelle due principali classidi interneuroni bulbari: le cellule dei granuli e le cellule periglomerulari.

Studi precedenti hanno dimostrato l’esistenza di differenzesessuali tra maschi e femmine nel numero di cellule neogenerate che sidistribuiscono nel bulbo olfattivo accessorio (AOB). Considerando che l’AOB nelratto è un nucleo sessualmente dimorfico e che la base strutturale di questodimorfismo è stata correlata agli ormoni steroidei gonadici, questi datisuggeriscono un potenziale ruolo degli steroidi sessuali nella modulazionedella neurogenesi nell’AOB. Ciò è ulteriormente supportato dai datinell’ippocampo, l’altra regione contraddistinta da neurogenesi nella vitaadulta, dove gli steroidi sessuali influenzano la genesi dei nuovi elementi.

In questo progetto si vuole pertanto approfondire il ruolo degli steroidi sessuali nel sistema SVZ-AOB, testando un loro eventualecoinvolgimento nei meccanismi di proliferazione e di sopravvivenza. Saranno necessari tre gruppi di animali per ogni età considerata: animali di controllo,animali gonadectomizzati e animali castrati o ovariectomizzati trattatisuccessivamente con testosterone o estradiolo rispettivamente. Questi interventi saranno condotti durante la prima settimana di vita postnatale (perverificare l’esistenza degli effetti organizzazionali degli steroidi), oppureall’età di due mesi (per verificarne gli effetti attivazionali). Gli animali verranno successivamente trattati con iniezioni intraperitoneali di BrdU, unanalogo della timidina che viene incorporato dalle cellule durante la fase Sdel ciclo. Ogni gruppo sarà diviso in due sottogruppi: uno comprenderà animalisacrificati dopo 1 giorno dalla somministrazione della BrdU e serviranno perverificare l’effetto sulla proliferazione, mentre l’altro sarà composto daanimali sacrificati dopo 30 giorni dal trattamento, utili per studiare lasopravvivenza. Tutti gli animali saranno sacrificati in seguito ad overdose dianestetico. Tramite l’identificazione immunoistochimica e l’analisiquantitativa delle cellule BrdU-positive e dei neuroblasti migranti,identificati tramite specifici marcatori quali la DCX, l’attività di genesisarà valutata nei diversi gruppi sperimentali.

Farinetti A, Vercelli A, Peretto P, Panzica GC (2010) “ Testosterone regulate adult neurogenesis in rat SVZ” 4° meeting GISNe, March 2010, Abstract book

 

Farinetti A, Vercelli A, Peretto P, Panzica GC (2010) “ Testosterone regulate adult neurogenesis in rat SVZ” Rouen ICN-International Congress of Neuroendocrinology 11-15 July 2010, abstract book, p. 180

 

Farinetti A, Vercelli A, Peretto P, Panzica GC (2010) “ Testosterone regulate adult neurogenesis in rat SVZ” XX Convegno Nazionale del Gruppo Italiano per lo Studio della Neuormorfologia (G.I.S.N.)

Torino, 22-23 Ottobre 2010, abstract book, p.5

 

Farinetti A, Tomasi S, Peretto P, and Panzica G.C. (2011) Testosterone and Estradiol regulate proliferation in SVZ of the adult male rat. 6th Intern. Meeting Steroids and Nervous System, Torino, Trabajos del Instituto Cajal, LXXXIII:159.

2009 - Steroids and Nervous System - 5th International Meeting, Torino, Italia.

7-8 Maggio 2010 -  GISNe – 4th Scientific Meeting of Italian Group of Neuroendocrine Science, Milano, Italia.

11-15 Luglio 2010 - ICN2010 - 7th International Congress of Neuroendocrinology, Rouen, France.

22-23 Ottobre 2010 -  XX Congresso Gruppo Italiano per lo Studio della Neuromorfologia, Torino.

14-18 Febbraio 2011-The 6th International Meeting Steroids and Nervous System, Torino, Italia.

24 Febbraio 2011- GISNe – 5th Scientific Meeting of Italian Group of Neuroendocrine Science, Torino, Italia.

 

 

28 Gennaio 2009: Vincenzo Cestari “ Pathways RAS/MAPK e processi di

apprendimento e memoria”

 

2 Marzo 2009: Fabio Benfenati “Synapsin regulation of synaptic visicle trafficking: role in synaptic plasticità and epileptogenesis”

 

3 Aprile 2009: M Egle De Stefano “Muscolar distrophy: not just a muscle disorder”

 

27 Aprile 2012: Ferdinando di Cunto “Citron protein in mitosis or neuronal differentiation”

 

24 Maggio 2012 : Silvia Nicolis "Sox2 molecular functions in neural stem cells and the developing brain: insights from conditional mouse mutants”

 

19 Giugno 2012: Patrizia Panzanelli “Role of GABAA Receptors for synaptic and neuronal plasticity”

 

24 Luglio 2012: Diego Minciacchi “Suoni isocrnici per movimenti isocronici. L’elaborato controllo della temporizzazione nell’uomo”

 

 

Informatic: 24/02/2012 - 4/3/2012 Prof. Spadaro, Lasala, Zanchetti, Virdò

English: 16/02/20120 - 5/03/2012 Prof.ssa Griffin J.

Analisi dei dati per le neuroscienze (corso base): giugno e luglio 2010 Dott. Del giudice

Introduzione all'elettrofisiologia: 1-2/12/2010 Prof. Tempia

 

Ultimo aggiornamento: 21/05/2015 15:10
Non cliccare qui!